LEAFLAT

ORIGINE

Il nome prende origine dalle caratteristiche del prodotto (leggerezza, versatilità, sostenibilità ambientale) con il richiamo all’elemento che, in natura, le può meglio simboleggiare, la ‘foglia’, in inglese ‘leaf’.

Da qui l’uso del termine nella sua declinazione inglese associato all’aggettivo ‘flat’, LEAF – FLAT.

COSA E’

Un pannello destinata al rivestimento di qualsiasi superficie, pavimenti, pareti, soffitti, sia in ambito edilizio, nautico, aereonautico e complementi di arredo

Il LEAFLAT deriva da un composito di carbonio e resine di spessore complessivo variabile tra 1 e 2 mm, di circa 1200 gr di peso per metro quadrato, personalizzabile al 100% con materiali preziosi e su disegno fornito.

MATERIALI

La vera rivoluzione di questo prodotto innovativo è la possibilità di avere una struttura particolarmente rigida dovuta alle caratteristiche di resistenza del carbonio.

Il suo aspetto variabile,dovuto ai materiali laminati, permette varie tipologie di finitura.

FORME E DIMENSIONI

A differenza di moltissimi altri materiali il LEAFLAT può assumere dimensioni molto variabili sia in spessore e quindi in resistenza, sia in larghezza e/o lunghezza.

Una produzione standard prevede dimensioni stabilite di 1200x1200mm, ma, su richiesta, possono essere fornite produzioni con dimensioni diverse.

PERSONALIZZAZIONE

Uno degli aspetti sicuramente più importanti è l’infinita personalizzazione del prodotto. Il cliente finale è libero di fornire ogni tipologia di disegno  e richiedere colori e materiali da inserire all’interno del prodotto. Il pavimento e/o rivestimento è in grado di assumere tutte le dimensioni e sagomature necessarie o desiderate. La personalizzazione del disegno o della stampa può avvenire su un singolo panello o su una serie di panelli, che andranno a formare un unico disegno.

MINIMO PESO

La più peculiare caratteristica del LEAFLAT è sicuramente la leggerezza. Grazie al supporto in carbonio, di qualsiasi spessore, si ottengono pesi al metro quadro nettamente inferiori rispetto ad altri materiali da rivestimento

MASSIMA RESISTENZA

Grazie alla base in carbonio, oltre alla leggerezza, il LEAFLAT presenta una grande resistenza alla flessione. Questa caratteristica unica consente di utilizzare il prodotto come elemento strutturale o come semplice rivestimento. Questa resistenza permette di utilizzare materiali fragili e molto leggeri come la madreperla.

 

MASSIMA PRECISIONE DI TAGLIO

Il LEAFLAT può essere personalizzato nei materiali, nei colori e nelle finiture.

La personalizzazione avviene nella fase di produzione. Grazie alla precisione del taglio è possibile installare perfettamente gli elementi al fine di comporre qualsiasi disegno.

MINIMO SPESSORE

Con il suo spessore, da 1 a 2 mm, LEAFLAT permette il sovrapposizionamento su vecchi rivestimenti, senza influire sui pesi strutturali.

Ideale per  edifici posti in zone sismiche o per l’ alleggerimento di edifici sviluppati in altezza, come i grattacieli.

MINIMO IMPATTO AMBIENTALE

Nell’ intero processo produttivo, dallo stoccaggio alla posa in opera, il LEAFLAT presenta un basso impatto ambientale grazie alle caratteristiche chimiche generali e alle tipologie di lavorazione utilizzate nella creazione del prodotto.

MASSIMA SICUREZZA

Un prodotto di queste caratteristiche non poteva non assicurare massima sicurezza. Grazie alla sua alta resistenza al fuoco dispone di un coefficiente ignifugo molto elevato rispetto agli altri materiali da rivestimento. E’ stato certificato anche nel settore della nautica per tutte le tipologie di imbarcazione.

RIDUZIONE DEI COSTI

Minimi scarti di messa in opera potendo fornire i pannelli già profilati a misura richiesta.

– Elevatissimo time to market e organizzazione di produzione just in time;

– Nessuna necessità di stoccaggio per il cliente.

– Ripristino danneggiamenti facile ed economico.

– Manutenzione limitata.

– Pulizia facilitata.

– Un impatto decisamente vantaggioso sul trade dei costi/benefici nel medio/lungo periodo sia per il costruttore sia per il cliente finale;

– Riduzione del costo dei materiali di montaggio, della messa in opera e sostituzione.

– Nessuno scarto o materiale in esubero rispetto alle superfici da coprire;

– Reperibilità continuativa.